Corso di laurea: LETTERE - Percorso formativo LETTERATURA, FILOLOGIA E LINGUISTICA DEL MONDO MEDIEVALE E MODERNO

Dettaglio attività formativa

STORIA DELLA MUSICA MODERNA E CONTEMPORANEA (LT0242)

Programma
Storia della musica dell’età moderna (panoramica, chiavi di lettura). Puccini, Bohème, e il melodramma italiano dell’Ottocento (modulo 1).
Beethoven e la sinfonia (modulo 2).


Modulo 1 (6 CFU). Il corso intende introdurre lo studente alla conoscenza della Storia della musica d’arte dall’inizio dell’età moderna al Novecento. In una panoramica storica si evidenzieranno concetti basilari, si forniranno chiavi di lettura, si daranno cenni su generi, stili, tecniche musicali, sui principali musicisti e sulle idee riguardo alla musica.
La parte monografica riguarderà l’opera italiana dell’Ottocento e in particolare La bohème di Giacomo Puccini (1896), opera tra le più rappresentate e tra le più rappresentative del genere, della quale si metterà in luce il rapporto con la fonte e con l’opera fin-de-siècle, la drammaturgia, le strutture poetiche e musicali.
Modulo 2 (3 CFU). Il secondo modulo verterà sulla sinfonia, il genere strumentale per eccellenza, che ebbe in Beethoven la piena fioritura, divenendo un modello per le generazioni successive. Si prenderanno in esame in particolare la Terza sinfonia “Eroica” e la Sesta sinfonia “Pastorale”.
Risultati d'apprendimento previsti (obiettivi formativi)
Acquisizione di conoscenze storico-musicali generali e di competenze teorico-musicali di base per un ascolto consapevole.
Conoscenza dei fondamenti di drammaturgia musicale e del melodramma ottocentesco, con particolare riferimento a Puccini e alla Bohème.
Conoscenza del genere sinfonico, con particolare riferimento a Beethoven.
Eventuali propedeuticità (prerequisiti)
Non sono richiesti prerequisiti.
Tuttavia, per chi volesse dotarsi di alcune conoscenze di base, si segnalano i seguenti strumenti di supporto e approfondimenti (facoltativi):

Per una prima alfabetizzazione musicale:
- O. Károlyi, La grammatica della musica, Torino, Einaudi, 1969 (o successive ristampe); in particolare pp. 119 sgg.
- S. Melis, G. Pagannone, Il “filo” e l’“ordito”. Dall’ascolto alla teoria musicale e ritorno, pubblicato online:
http://www.saggiatoremusicale.it/saggem/attivita/2008/musicatraconoscerefare/melis-pagannone.php.

Per i rudimenti di metrica italiana (indispensabili per lo studio e l’analisi della musica vocale e operistica):
T. Balbo, Avviamento alla metrica italiana, in 6 parti (disponibile on-line in formato powerpoint: http://www.muspe.unibo.it/corso/corsi/fppm/index.htm).

Sui rapporti tra forme testuali e musicali:
- M. Beghelli, Morfologia dell’opera italiana da Rossini a Puccini, in Enciclopedia della musica, diretta da J.-J. Nattiez, vol. IV (Storia della musica europea), Torino, Einaudi, 2004, pp. 895-921;
- P. Fabbri, Metro e canto nell’opera italiana, Torino, EDT, 2007, in particolare i capp. 2, 3, 12;
- L. Bianconi, Sillaba, quantità, accento, tono, «Il Saggiatore musicale», XII, 2005, pp. 183-218 (disponibile online: <http://www.saggiatoremusicale.it/rivista/XII_2005_1/Bianconi%202005b.pdf>).
Testi di riferimento
Modulo 1.

Manuale di storia della musica:
- M. Carrozzo, C. Cimagalli, Storia della musica occidentale, Roma, Armando, 1997 (o successive ristampe), 3 voll.; vol. 1 (capp. 13-14); vol. 2 (capp. 16-18, 20, 22-23, 25, 26-31); vol. 3 (capp. 32-42); s’intende la parte storica, senza gli approfondimenti (alcuni approfondimenti e guide all’ascolto verranno fatti a lezione ad inizio corso).

Su Bohème:
- il libretto della Bohème, in Libretti d’opera italiani dal Seicento al Novecento, a cura di G. Gronda e P. Fabbri, Milano, Arnoldo Mondadori, 1997, pp. 1571-1650;
- J. Budden, Puccini, Roma, Carocci, 2005 (o ristampa 2008), in particolare pp. 149-197 (cap. su Bohème) e pp. 489-494 (cap. su L'uomo e l'artista);
- M. Girardi, Giacomo Puccini. L’arte internazionale di un musicista italiano, Venezia, Marsilio, 1995, in particolare pp. 109-147 (su Bohème).

Altre letture su Puccini e Bohème verranno fornite in dispensa ad inizio corso.
NB. L’ascolto dell’opera in oggetto è parte integrante del programma.

Modulo 2.
- F. Della Seta, Beethoven, Sinfonia Eroica. Una guida, Roma, Carocci, 2004.
- T. Balbo, Ludwig van Beethoven. La Sesta Sinfonia, Bologna, Albisani, 2007.
NB. L’ascolto delle due sinfonie in oggetto è parte integrante del programma.
Organizzazione della didattica
Convenzionale. L’insegnamento prevede esercitazioni di ascolto e di analisi, nonché uso di slides e materiali di supporto, che verranno messi a disposizione in fotocopia e in Cd durante e a fine corso.
Modalità di frequenza Facoltativa
Metodi di valutazione
Esame orale, con verifica degli ascolti proposti.
Altro (sede, attività di supporto alla didattica, ecc.)
Si consiglia vivamente la frequenza. Gli studenti non frequentanti integreranno il programma con testi supplementari da concordare con il docente.
È prevista, per chi vuole, la partecipazione alla prove generali della Bohème di Puccini in programma al Teatro Comunale di Teramo nell’autunno 2010.