Corso di laurea: LETTERE - Percorso formativo LETTERATURA, FILOLOGIA E LINGUISTICA DEL MONDO MEDIEVALE E MODERNO

Dettaglio attività formativa

STORIA DEL TEATRO (LT0240)

Programma
Il corso ha l’obiettivo di delineare un profilo storico critico della storia del teatro e dello spettacolo dal Medioevo al Novecento, enucleando i temi fondamentali che ne hanno caratterizzato gli sviluppi.


Tramite l’analisi comparativa delle principali fonti storiche, il corso intende fornire le basi per studio del teatro moderno. Le lezioni affronteranno i seguenti argomenti: la teatralità diffusa in ambito medievale; il teatro di corte; la nascita del professionismo attorico ad opera dei comici dell’Arte; l’invenzione dell’edificio teatrale ‘all’italiana’; la riforma goldoniana; le teorie settecentesche sulla recitazione; l’affermazione del teatro del Grande Attore; il sistema dei ruoli nel teatro italiano dell’Ottocento; la nascita della regia teatrale.
L’impianto delle lezioni cercherà inoltre di definire le linee fondamentali per la comprensione dei meccanismi produttivi e organizzativi del teatro e dello spettacolo, soffermandosi sui fenomeni più rilevanti a riguardo.
Risultati d'apprendimento previsti (obiettivi formativi)
Obiettivo è fornire agli studenti adeguate conoscenze sul teatro moderno tramite la disamina dei suoi principali elementi: luoghi, attori, testi, poetiche, committenti, pubblico. Al termine del corso gli studenti dovranno inoltre riconoscere le basilari problematiche metodologiche inerenti alla disciplina.
Eventuali propedeuticità (prerequisiti)
Nessuno. Consigliata la frequenza di discipline dello
spettacolo: Letteratura teatrale italiana, Storia del cinema, Storia della musica, scrittura e recitazione fra teatro e cinema.
Testi di riferimento
Manuale:
C. Molinari, Storia del teatro, Roma-Bari, Laterza, 1996.
Studi specialistici:
C. Falletti, Le grandi tradizioni teatrali. il Medioevo, Roma, Bulzoni, pp. 9-48.
R. Alonge, La riscoperta rinascimentale del teatro, in Storia del teatro moderno e contemporaneo, vol. I, La nascita del teatro moderno. Cinquecento - Seicento, Einaudi, Torino 2000, pp. 5-118.
S. Ferrone, Introduzione a Commedie dell’Arte, Milano, Mursia, 1985, pp. 5-44.
L. Spinelli, Il principe in fuga e la principessa straniera. Vita e teatro alla corte di Ferdinando de’ Medici e Violante di Baviera (1675-1731), Firenze, Le Lettere, 2010
P. Bosisio, Goldoni e il teatro comico, in Storia del teatro moderno e contemporaneo, vol. II, Il grande teatro borghese. Settecento – Ottocento, Einaudi, Torino, 2000, pp. 137-188.
C. Jandelli, I ruoli nel teatro italiano tra Otto e Novecento, Firenze, Le Lettere, 2002
F. Perrelli, La seconda creazione. Fondamenti della regia teatrale, Torino, Utet, 2005
Per gli studenti impossibilitati a seguire le lezioni si consiglia inoltre lo studio del volume di R. Tessari, Teatro e spettacolo nel Settecento, Roma-Bari, Laterza, 1995.
Organizzazione della didattica
Il corso prevede lezioni frontali con proiezione di immagini e filmati.
Modalità di frequenza Facoltativa
Metodi di valutazione
La modalità di verifica dell’apprendimento avverrà con esame orale con voto finale.
Altro (sede, attività di supporto alla didattica, ecc.)