Corso di laurea: ECONOMIA E AMMINISTRAZIONE DELLE IMPRESE - Percorso formativo BASE

Dettaglio attività formativa

STORIA DELLA RAGIONERIA II MODULO (000125L2)

Programma


STORIA DELLA RAGIONERIA
Docenti: Prof. Lucianetti Lino Camillo (2 CFU) – Dott. Alfonso Cocco (4 CFU)
Corso di Laurea: Insegnamento a scelta attivato dalla Facoltà (6 CFU)
Dipartimento di afferenza: DASTA
Numero di telefono: 0854537603
E-mail: c.lucianetti@unich.it – alfonsococco@alice.it
Giorni ed orario di ricevimento studenti: Prof. Lucianetti, venerdì 10:30-12:30 - Dott. Cocco, martedì
16:00 – 18:00
Semestre: II
Obiettivi: Il corso mira a fornire un’analisi dell’evoluzione storica del mondo delle istituzioni economiche che hanno avuto vita nei secoli precedenti, ossia delle aziende, delle amministrazioni pubbliche e di tutto il mondo economico aziendale con i vincoli subiti ed i condizionamenti esercitati. La Storia della Ragioneria, dunque, non è da intendersi solo come analisi genetica ed evolutiva dell’aritmetica commerciale e delle rilevazioni contabili (Storia dell’origine ed evoluzione delle rilevazioni contabili), ma anche come Storia delle Aziende e delle imprese in generale, nonché Storia della Professione contabile ed economica.
Programma del corso:
1° modulo (3 cfu)
Una prima lettura della “Storia della Ragioneria e dell’Economia aziendale” – Il metodo nelle ricerche di Storia della Ragioneria – Le fonti per le ricerche di Storia della Ragioneria nella complementarietà dei suoi quattro nuclei di indagini – Aritmetica e commercio – Il tempo di Luca Pacioli e la sua “Summa de arithmetica, geometria, proportioni et proportionalità” – I grandi Ragionieri post-pacioliani – Commercio, moneta, cambi. Lo sviluppo dell’analisi teorica – L’etica ed il mondo degli affari – Il “Negoziante” di Domenico Peri e le “Parfait Negociant” di Jacques Savary – Ragionieri e Ragioneria dal Rinascimento all’Illuminismo – Storia di uomini, di aziende ed imprese – Gli studi di ragioneria nel primo Ottocento – Il secondo Ottocento: grandi aziende, maestri ed opere – Verso il Novecento: la ragioneria tra la prima e la seconda industrializzazione – Dalla contabilità manuale alla meccanizzazione della scrittura e delle rilevazioni contabili – La Ragioneria italiana tra le due guerre mondiali: grandi idee e grandi dibattiti – Gli uomini che fecero l’Economia aziendale – I consolidatori dell’Economia aziendale – Le Accademie, le Università e le Scuole – La storia delle Professioni – La storia delle Professioni di Ragionerie e di Expert comptable – Schema per l’inquadramento sistematico di ogni ricerca di Storia della Ragioneria.
Libro di Testo consigliato
ANTONIO AMADUZZI, Storia della Ragioneria. Percorsi di ricerca tra aziende e contabilità, dottrine e professioni, Giuffrè Editore, Milano, 2004.
2° modulo (2 cfu)
Il bilancio di esercizio nel Codice di Commercio del 1882: contenuto e limiti – L’evoluzione del bilancio di esercizio: dal Codice di Commercio del 1882 al Codice Civile del 1942 – L’evoluzione del bilancio di esercizio: dal Codice Civile del 1942 alla riforma del 1974 – Considerazioni e note su principi e problematiche valutative di bilancio nel Codice del 1942 – La IV direttiva CEE del 1978 e la lunga attesa di riforma del bilancio di esercizio – Il processo di adeguamento della normativa europea alle tendenze contabili internazionali – L’attuazione della IV direttiva e la riforma del bilancio di esercizio – Le nuove regole di valutazione nella riforma del bilancio di esercizio. Cenni e rinvio – Il bilancio in forma abbreviata – Il bilancio dell’impresa dell’imprenditore individuale – Il bilancio dell’impresa di società di persone – Il bilancio di esercizio e l’introduzione dell’euro – Il processo di tipizzazione dei bilanci di esercizio. Aspetti preliminari – La prima fase di tipizzazione dei bilanci di imprese svolgenti particolari attività – La tipizzazione dei bilanci e l’unificazione contabile – La più recente fase di tipizzazione dei bilanci di imprese svolgenti particolari attività – Il primo piano dei conti “tipo” stabilito in Italia per il settore assicurativo – Il secondo piano dei conti “tipo” stabilito in Italia per le società di calcio – L’evoluzione del piano dei
conti delle imprese di assicurazione e riassicurazione nella nuova realtà europea – Il piano dei conti delle Aziende Sanitarie Locali e delle aziende ospedaliere.
Libro di Testo consigliato
LINO CAMILLO LUCIANETTI, Bilanci d’impresa e bilanci tipo, Giappichelli Editore, Torino, Ultima edizione, Cap. VII, X.
3° modulo (1 cfu)
Ricerca sul campo. Breve business history su aziende e/o imprese operanti nel territorio. Trattasi di ricercare e comporre una “tesina”sulla storia di realtà economiche di qualsivoglia dimensione che operano nel privato e nel pubblico dell’economia. La “tesina” deve essere elaborata nel seguente formato: foglio A4; interlinea 1,5; capoverso 0,5cm; margini (sup., inf., dx., sx.) 3cm; rilegatura 0,5cm; carattere Times New Roman (13). Deve, inoltre, rispondere ad un contenuto minimo di 10 pagine e massimo di 20 pagine.
Modalità di svolgimento della prova orale: colloquio orale
N.B.: Si informa che la qualità dell’elaborato della “tesina” costituisce elemento fondamentale ai fini
della valutazione finale dell’esame di merito.
Risultati d'apprendimento previsti (obiettivi formativi)
Il corso mira a fornire un’analisi dell’evoluzione storica del mondo delle istituzioni economiche che hanno avuto vita nei secoli precedenti, ossia delle aziende, delle amministrazioni pubbliche e di tutto il mondo economico aziendale con i vincoli subiti ed i condizionamenti esercitati. La Storia della Ragioneria, dunque, non è da intendersi solo come analisi genetica ed evolutiva dell’aritmetica commerciale e delle rilevazioni contabili (Storia dell’origine ed evoluzione delle rilevazioni contabili), ma anche come Storia delle Aziende e delle imprese in generale, nonché Storia della Professione contabile ed economica.
Eventuali propedeuticità (prerequisiti)
Nessuno
Testi di riferimento
ANTONIO AMADUZZI, Storia della Ragioneria. Percorsi di ricerca tra aziende e contabilità, dottrine e professioni, Giuffrè Editore, Milano, 2004.
LINO CAMILLO LUCIANETTI, Bilanci d’impresa e bilanci tipo, Giappichelli Editore, Torino, Ultima edizione, Cap. VII, X.
Modalità di erogazione Convenzionale
Organizzazione della didattica
Lezioni
Modalità di frequenza Facoltativa
Metodi di valutazione
Colloquio orale
Altro (sede, attività di supporto alla didattica, ecc.)
Nessuna