Corso di laurea: ECONOMIA E AMMINISTRAZIONE DELLE IMPRESE - Percorso formativo BASE

Dettaglio attività formativa

PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLE AA.PP. (000124L)

Programma
I Modulo – Le Amministrazioni Pubbliche
1) Le Amministrazioni Pubbliche
- definizione
- classificazione
- le funzioni
- gli organi
2) L’evoluzione della pubblica amministrazione
- Il modello burocratico
- Il modello aziendale
- La nuova governance locale
3) Il sistema informativo-contabile
- la contabilità finanziaria e le sue rilevazioni
- la contabilità economica
II Modulo – La programmazione ed i suoi strumenti
1) I sistemi di pianificazione e programmazione nelle Amministrazioni Pubbliche
- Il modello teorico di riferimento
2) Gli strumenti di pianificazione e programmazione
- Piano generale di sviluppo
- Indirizzi di governo
- La relazione previsionale e programmatica;
- Il bilancio annuale di previsione;
- Il bilancio pluriennale;
- Il piano esecutivo di gestione;
III Modulo – I sistemi di controllo
Il problema del controllo nei vari approcci disciplinari
- L’evoluzione normativa ed i riflessi sul controllo
- Il controllo aziendale nelle sue relazioni con gli schemi tradizionali di controllo
- La governance locale e le nuove forme di controllo
1) Gli strumenti del controllo
- il rendiconto della gestione
- il conto finanziario
- il conto economico ed il prospetto di conciliazione
- il conto del patrimonio
- la contabilità analitica
- Percorsi operativi per l’introduzione della contabilità analitica
- Reportistica e destinatari delle informazioni
- gli indicatori di risultato
- Lineamenti teorici e riferimenti normativi
- Percorsi operativi per l’introduzione degli indicatori
- Reportistica e destinatari delle informazioni


PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE
Docente: Prof. Ebron D’Aristotile
Corso di Laurea: Insegnamento a scelta attivato dalla Facoltà (6 CFU);
Dipartimento di afferenza:
Numero di telefono: 085.3724256
E-mail: ragioneria@provincia.pescara.it
Giorni ed orario di ricevimento studenti: Venerdì 16:30 - 17:30
Semestre: I
Obiettivi: In questi ultimi anni, gli ampi fenomeni di cambiamento che hanno investito la Pubblica Amministrazione, ridisegnandone il ruolo e le funzioni, hanno posto all’attenzione di tutti, i sistemi di programmazione e controllo quali strumenti volti a favorire il cambiamento verso gestioni degli enti pubblici sempre più efficienti orientati all’autonomia ed all’aziendalizzazione. Il corso si propone:
1) di definire e classificare le Amministrazioni Pubbliche quale sistema di aziende pubbliche e di fornire una panoramica generale sulle caratteristiche strutturali dell’Azienda pubblica con particolare riferimenti all’Azienda pubblica territoriale locale (APTL).
2) di approfondire il sistema di gestione delle APTL con particolare riguardo al sub sistema delle rilevazioni preventive, concomitanti e susseguenti approfondendo i contenuti dei vari strumenti legislativi;
3) di presentare le tecniche ed i contenuti operativi necessari per progettare ed implementare un sistema di programmazione e controllo nella realtà della P.A.
Programma del corso
I Modulo – Le Amministrazioni Pubbliche
1) Le Amministrazioni Pubbliche
- definizione
- classificazione
- le funzioni
- gli organi
2) L’evoluzione della pubblica amministrazione
- Il modello burocratico
- Il modello aziendale
- La nuova governance locale
3) Il sistema informativo-contabile
- la contabilità finanziaria e le sue rilevazioni
- la contabilità economica
II Modulo – La programmazione ed i suoi strumenti
1) I sistemi di pianificazione e programmazione nelle Amministrazioni Pubbliche
- Il modello teorico di riferimento
2) Gli strumenti di pianificazione e programmazione
- Piano generale di sviluppo
- Indirizzi di governo
- La relazione previsionale e programmatica;
- Il bilancio annuale di previsione;
- Il bilancio pluriennale;
- Il piano esecutivo di gestione;
III Modulo – I sistemi di controllo
Il problema del controllo nei vari approcci disciplinari
- L’evoluzione normativa ed i riflessi sul controllo
- Il controllo aziendale nelle sue relazioni con gli schemi tradizionali di controllo
- La governance locale e le nuove forme di controllo
1) Gli strumenti del controllo
- il rendiconto della gestione
- il conto finanziario
- il conto economico ed il prospetto di conciliazione
- il conto del patrimonio
- la contabilità analitica
- Percorsi operativi per l’introduzione della contabilità analitica
- Reportistica e destinatari delle informazioni
- gli indicatori di risultato
- Lineamenti teorici e riferimenti normativi
- Percorsi operativi per l’introduzione degli indicatori
- Reportistica e destinatari delle informazioni
Libri di testo consigliati:
– D’ARISTOTILE E., Ragioneria pubblica- contabilità, programmazione e controllo – in corso di stampa
Appunti e documentazione scaricabile dal sito
– GARLATTI – F. PEZZANI, I sistemi di programmazione e controllo negli enti locali – Etas, Milano, 2000 - da pag. 1 a pag 64.
Modalità di svolgimento della prova d’esame:
La prova d’esame verrà effettuata con un colloquio orale che verterà sui temi trattati a lezione.
Risultati d'apprendimento previsti (obiettivi formativi)
In questi ultimi anni, gli ampi fenomeni di cambiamento che hanno investito la Pubblica Amministrazione, ridisegnandone il ruolo e le funzioni, hanno posto all’attenzione di tutti, i sistemi di programmazione e controllo quali strumenti volti a favorire il cambiamento verso gestioni degli enti pubblici sempre più efficienti orientati all’autonomia ed all’aziendalizzazione. Il corso si propone:
1) di definire e classificare le Amministrazioni Pubbliche quale sistema di aziende pubbliche e di fornire una panoramica generale sulle caratteristiche strutturali dell’Azienda pubblica con particolare riferimenti all’Azienda pubblica territoriale locale (APTL).
2) di approfondire il sistema di gestione delle APTL con particolare riguardo al sub sistema delle rilevazioni preventive, concomitanti e susseguenti approfondendo i contenuti dei vari strumenti legislativi;
3) di presentare le tecniche ed i contenuti operativi necessari per progettare ed implementare un sistema di programmazione e controllo nella realtà della P.A.
Eventuali propedeuticità (prerequisiti)
Nessuno
Testi di riferimento
– D’ARISTOTILE E., Ragioneria pubblica- contabilità, programmazione e controllo – in corso di stampa
Appunti e documentazione scaricabile dal sito
– GARLATTI – F. PEZZANI, I sistemi di programmazione e controllo negli enti locali – Etas, Milano, 2000 - da pag. 1 a pag 64.
Modalità di erogazione Convenzionale
Organizzazione della didattica
Lezioni
Modalità di frequenza Facoltativa
Metodi di valutazione
La prova d’esame verrà effettuata con un colloquio orale che verterà sui temi trattati a lezione.
Altro (sede, attività di supporto alla didattica, ecc.)
Nessuna