FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE - Corso di laurea: SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE

Ordinamento Laurea triennale (DM270)
Classe L-19 Classe delle lauree in Scienze dell'educazione e della formazione
Accesso Accesso Libero (non è previsto il test di ingresso
Durata 3 anni
Frequenza
Curricula Il corso di studi in Scienze dell'Educazione e della Formazione è articolato in due indirizzi: educatore management e sviluppo del capitale umano.
I due indirizzi hanno in comune i saperi disciplinari inerenti l'ambito delle scienze dell'educazione. L'obiettivo è l'acquisizione di competenze di carattere pedagogico, psicologico, sociologico e metodologico applicabili nei diversi contesti educativi e formativi.
Ogni indirizzo, a sua volta, ha una forte valenza professionalizzante e si caratterizza in base a specifiche finalità formative. PER L'ANNO ACCADEMICO 2010-2011 VERRANNO ATTIVATI I PRIMI 60 CFU PREVISTI NEI PRIMI ANNI DI CORSO. GLI STUDENTI CHE SI ISCRIVONO AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO DEVONO FARE RIFERIMENTO ALL'OFFERTA FORMATIVA DEGLI ANNI PRECEDENTI.
Piano didattico/Elenco insegnamenti
Modalità erogazione didattica Convenzionale
Organizzazione didattica Semestre
Titolo rilasciato Laurea in Scienze dell'Educazione e della Formazione
Utenza sostenibile 230
Max numero crediti riconoscibili 60
Sede Campus Universitario via Dei Vestini - Chieti Scalo
Presidente corso di laurea Tonio Di Battista
Date utili Come da Bando Generale d'Ateneo
Costi Come da Bando Generale d'Ateneo
Sito del corso http://www.unich.it/corsilaurea/formazione
I laureati nel corso di laurea in Scienze dell'educazione e della formazione acquisiranno conoscenze teoriche di base e competenze operative nelle scienze pedagogiche e metodologico-didattiche, integrate da ambiti differenziati di conoscenze e competenze nelle discipline filosofiche, sociologiche e psicologiche, anche legate all'ambito della gestione e sviluppo del capitale umano. Acquisiranno, inoltre, conoscenze e competenze sulle tematiche formative in generale, nelle loro diverse dimensioni, comprese quelle legate alle discriminazioni, all'integrazione e alla multiculturalità, anche attraverso attività formative finalizzate all'analisi della realtà sociale, culturale e territoriale, tali da consentire l'elaborazione, la realizzazione, la gestione e la valutazione di progetti educativi adeguati all'attuale complessità sociale e professionale.
I percorsi consentono di acquisire abilità e competenze pedagogico-progettuali, metodologico-didattiche, comunicativo-relazionali, organizzativo-istituzionali al fine di intervenire nei processi di formazione anche mediante moderne tecnologie educative.
I percorsi sono, infine, integrati da attività didattiche finalizzate alla conoscenza di almeno una lingua straniera oltre l'italiano e di adeguate competenze di informatica e di strumenti per la comunicazione e la gestione dell'informazione.
Infatti, la complessità degli odierni scenari sociali, culturali e produttivi e la continua trasformazione dei processi di costruzione e di diffusione della conoscenza evidenziano la necessità di rinnovate figure professionali dotate di saperi e competenze spendibili nel campo dell'educazione e della formazione.
Per l'accesso al corso di laurea gli studenti devono essere in possesso un'adeguata cultura generale e delle conoscenze di base previste dal percorso scolastico di qualsiasi scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo. Il corso di laurea comprende specifiche attività formative per l'acquisizione delle conoscenze di base relative alle scienze dell'educazione e della formazione, rivolte, in modo particolare, a quegli studenti che nella scuola secondaria superiore non ne abbiano svolte.
La verifica delle conoscenze richieste per l'accesso avverrà attraverso un test a risposta multipla (e/o altro tipo di prova), non selettivo, su contenuti di cultura generale, su contenuti disciplinari di base previsti dai percorsi scolastici di qualsiasi scuola secondaria superiore e su conoscenze di base delle discipline caratterizzanti il corso di laurea. Eventuali verifiche negative non pregiudicano la possibilità d'iscrizione al corso. Per il recupero di eventuali debiti formativi sono previste specifiche attività aggiuntive nelle discipline caratterizzanti il corso di laurea, da seguire nel primo anno di corso a sostegno delle attività formative ordinarie.
I laureati nel profilo di educatore potranno svolgere la propria attività lavorativa presso strutture educative scolastiche ed extrascolastiche, nelle imprese pubbliche e private di servizi, in comunità e nei servizi sociali, operando anche nel campo della prevenzione e della riduzione del disagio, nelle organizzazioni del volontariato, della cooperazione sociale.
I laureati nel profilo management e sviluppo del capitale umano potranno utilizzare le proprie specifiche e peculiari competenze nell'ambito delle carriere legate alla professionalità intellettuale in settori quali la gestione dell'informazione e delle risorse umane, le attività no-profit, l'industria e la promozione culturale. Inoltre, avranno competenze spendibili in ruoli di responsabilità in enti pubblici e privati.
Per il conseguimento del titolo di studio, il corso prevede l'elaborazione scritta di una ricerca, a carattere progettuale o analitico, incentrata su una delle discipline caratterizzanti il percorso seguito e sulle competenze caratterizzanti il profilo di educatore e il profilo di esperto nella formazione e nello sviluppo delle risorse umane.
Ai fini indicati, i curricula dei corsi di laurea della classe prevedono, in relazione a obiettivi specifici, l'obbligatorietà di tirocini formativi e stages presso scuole, istituzioni ed enti educativi e formativi, aziende e strutture della pubblica amministrazione, e possono anche prevedere soggiorni presso altre università italiane ed estere, anche nel quadro di accordi internazionali.
Parere parti sociali
Nominativi docenti di riferimento
Nominativi tutor
Altre attività formative
Organizzazione
Servizi
Nominativi studenti
Sintesi questionario laureandi
Sintesi questionario studenti
Percentuale laureati