FACOLTA' DI FARMACIA - Corso di laurea: FARMACIA

Ordinamento Laurea Magistrale Ciclo Unico 5 anni
Classe LM-13 Classe delle lauree magistrali in Farmacia e farmacia industriale
Accesso Libero
Durata 5 anni
a.a.2010-2011 ATTIVATO IL SOLO PRIMO ANNO
Frequenza La frequenza è obbligatoria.
Sono stati attivati diversi percorsi paralleli (canali o gruppi) in cui vengono suddivise le attività didattiche. L’attribuzione dello studente ad uno dei canali è effettuata con il criterio della ripartizione in base all’ordine alfabetico. In particolare, gli insegnamenti del primo anno sono stati suddivisi in tre canali e quelli del secondo anno in due canali (http://farmacia.unich.it/orario.htm). Non è consentito cambiare il canale cui lo studente appartiene in base alla ripartizione per lettera.
Curricula Percorso formativo unico organizzato in due semestri che vanno rispettivamente dal primo ottobre al trentuno gennaio e dal primo marzo al quindici giugno
Piano didattico/Elenco insegnamenti
Modalità erogazione didattica Convenzionale
Organizzazione didattica Semestre
Titolo rilasciato Laurea Magistrale in Farmacia
Utenza sostenibile 185
Max numero crediti riconoscibili 9
Sede Facoltà di Farmacia - Campus Universitario – Via dei Vestini – Chieti
Presidente corso di laurea Prof. Nazzareno Re
Date utili 01.09.2010 prova di conoscenza della lingua italiana per studenti stranieri; 30.09.2010 scadenza immatricolazioni; 01.10.2010 inizio corsi
Costi Consultare il bando pubblicato sul sito web di Ateneo (www.unich.it).
Anno precedente: I rata € 155,00 + 77,47 tassa regionale; II rata 292,81; III rata 292,81 (Sono previste riduzioni per reddito e merito).
Sito del corso http://www.farmacia.unich.it e http://portal.unich.it/unichieti/appmanager/federati/farmacia?_nfpb=true&_pageLabel=Corsidilaurea_farmaciaFirstPage_v2
I laureati nel corso di laurea magistrale in Farmacia devono acquisire:

• le conoscenze multidisciplinari fondamentali per la comprensione della struttura e dell'attività dei farmaci in rapporto alla loro interazione con i substrati biologici a livello cellulare, molecolare e sistemico, con particolare riferimento agli aspetti terapeutici e tossicologici di tali interazioni;
• le conoscenze necessarie per la preparazione ed il controllo delle forme farmaceutiche;
• le conoscenze chimiche e biologiche, integrate con quelle di farmacoeconomia e quelle riguardanti le leggi nazionali e comunitarie che regolano le varie attività del settore, proprie della figura professionale che, nell'ambito dei medicinali e dei prodotti per la salute in genere, può garantire i requisiti di sicurezza, qualità ed efficacia, richiesti dalle normative dell'OMS e dalle direttive nazionali ed europee ;
• le conoscenze utili all'esercizio della professione nell'ambito del Servizio Sanitario Nazionale;
• nozioni sulla metodologia scientifica di indagine;
• conoscenze necessarie per utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari.
Per essere ammessi al Corso di Studio è necessario il diploma di scuola media superiore di durata quinquennale.
Per quanto riguarda le verifiche di accesso, per gli studenti che abbiano conseguito un diploma di scuola media di II grado con un punteggio inferiore a 70/100 saranno organizzate delle attività di sostegno, nei limiti delle risorse disponibili, previo accertamento delle effettive conoscenze.
I termini per la immatricolazione ed i trasferimenti sono determinati dal Manifesto degli Studi.
Con il conseguimento della laurea Magistrale e della relativa abilitazione professionale, i laureati in Farmacia svolgono, ai sensi della direttiva 85/432/CEE, la professione di farmacista e sono autorizzati almeno all'esercizio delle seguenti attività professionali:

• Preparazione, controllo, immagazzinamento e distribuzione dei medicinali nelle farmacie aperte al pubblico;
• Preparazione, controllo, immagazzinamento e distribuzione dei farmaci negli ospedali (farmacie ospedaliere);
• Diffusione di informazioni e consigli nel settore dei medicinali;
• Immagazzinamento, conservazione e distribuzione dei medicinali nella fase di commercio all'ingrosso;
• Preparazione della forma farmaceutica dei medicinali;
• Fabbricazione e controllo dei medicinali;
• Controllo di qualità dei medicinali e dei prodotti per la salute.

Inoltre, il farmacista iscritto all'Albo professionale nel nostro Paese è abilitato per legge a ricoprire la direzione tecnica di:

• Officine di produzione dei medicamenti;
• Officine di produzione di sostanze chimiche usate in medicina;
• Filiali, depositi, magazzini di prodotti chimici usati in medicina e di preparati farmaceutici;
• Officine di produzione di alimenti per la prima infanzia e dietetici;
• Officine di produzione di dispositivi medicali;
• Servizi inerenti alla produzione, custodia e manipolazione dei gas tossici;
• Officine di produzione di integratori, integratori medicati per mangimi, fitofarmaci, etc.;
• Rivendite autorizzate al commercio di integratori medicati per zootecnia.

Il corso prepara alla professione di:

• Ricercatori e tecnici laureati nelle scienze chimiche e farmaceutiche
• Farmacisti e professioni assimilate
• Farmacologi
• Chimici informatori e divulgatori
• Insegnanti nelle scuole medie di primo e secondo grado.
Per essere ammesso a sostenere l’Esame di Laurea, lo studente deve:

- avere ottenuto, complessivamente, 285 CFU, se discuterà una tesi compilativa, e 279 CFU se discuterà una tesi sperimentale;
- avere consegnato alla segreteria studenti:

- domanda al Rettore almeno 90 giorni prima della seduta di Laurea
- una copia definitiva della tesi almeno 15 giorni prima della seduta di Laurea
- il libretto di iscrizione e di tirocinio almeno 15 giorni prima della seduta di Laurea

La prova finale consiste nella discussione della tesi davanti ad una commissione di docenti secondo quanto previsto dal Regolamento Didattico di Ateneo. Il superamento di detta prova comporta l’acquisizione di 15 CFU per la tesi compilativa e di 21 CFU per quella sperimentale.

A determinare il voto di laurea, espresso in centodecimi, contribuiscono i seguenti parametri:

- la media ponderata per CFU dei voti conseguiti negli esami curriculari, inclusi i corsi di insegnamento universitario di cui all’art. 4 comma 2 punto e, espressa in centodecimi;
- un punteggio, assegnato dalla Commissione, del Consiglio del Corso di Studio ed approvato dalla Facoltà secondo parametri proposti.

L’esame di Laurea si svolge, di norma, nei mesi di Luglio, Novembre e Marzo.
Il corso di laurea magistrale in Farmacia ha la durata di cinque anni, che comprendono un periodo di sei mesi di tirocinio professionale da svolgere tra il IV e V anno di corso, dopo aver sostenuto l’esame di Tecnologia farmaceutica con laboratorio, che deve essere svolto presso una farmacia convenzionata aperta al pubblico, o in un ospedale sotto la sorveglianza del servizio farmaceutico, per 30 CFU.
Parere parti sociali Il Comitato ha preso in esame gli obiettivi e le finalità del Corso soffermandosi sui relativi sbocchi professionali.

Con il conseguimento della laurea Magistrale e della relativa abilitazione professionale, i laureati in Farmacia svolgono, ai sensi della direttiva 85/432/CEE, la professione di farmacista e sono autorizzati almeno all'esercizio delle seguenti attività professionali:

- Preparazione, controllo, immagazzinamento e distribuzione dei medicinali nelle farmacie aperte al pubblico;
- Preparazione, controllo, immagazzinamento e distribuzione dei farmaci negli ospedali (farmacie ospedaliere);
- Diffusione dinformazioni e consigli nel settore dei medicinali;
- Immagazzinamento, conservazione e distribuzione dei medicinali nella fase di commercio all'ingrosso;
- Preparazione della forma farmaceutica dei medicinali;
- Fabbricazione e controllo dei medicinali;
- Controllo di qualità dei medicinali e dei prodotti per la salute.

Inoltre, il farmacista iscritto all'Albo professionale nel nostro Paese è abilitato per legge a ricoprire la direzione tecnica di:

- Officine di produzione dei medicamenti;
- Officine di produzione di sostanze chimiche usate in medicina;
- Filiali, depositi, magazzini di prodotti chimici usati in medicina e di preparati farmaceutici;
- Officine di produzione di alimenti per la prima infanzia e dietetici;
- Officine di produzione di dispositivi medici.

Il Comitato, a seguito di ampio esame, esprime parere positivo.
Nominativi docenti di riferimento Prof. Nazzareno RE (CHIM/03)
Nominativi tutor Nessuno
Altre attività formative - A scelta dello studente: 9 CFU
- Prova finale: 15 CFU
- Conoscenza di almeno una lingua straniera: 4 CFU
- Ulteriori conoscenze linguistiche: 1 CFU
- Stages e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali: 30 CFU
Organizzazione Presidente del Corso di Laurea: Prof. Nazzareno Re
Consiglio di Corso di Laurea: n. 4 docenti di I fascia, n. 8 docenti di II fascia, n. 19 ricercatori, n. 2 docenti esterni, n. 2 rappresentanti degli studenti
Servizi Servizio Orientamento (http://www.unich.it/orientamento/)
Per ulteriori servizi consultare la pagina web http://udaonline.unich.it/
Altri servizi agli studenti sono erogati dalla Azienda per il Diritto allo Studio Universitario (www.adsuch.it).
Nominativi studenti Rappresentanti studenti in Consiglio Corso di Laurea:

Nicola Abbatangelo
Valeria Gentile
Sintesi questionario laureandi Consultare direttamente i report dettagliati dell'indagine di ALMALAUREA sul Profilo dei Laureati e sulla Condizione Occupazionale al link http://statistiche.almalaurea.it/universita/statistiche/trasparenza?CODICIONE=0690104041300001
Sintesi questionario studenti La sintesi dei risultati per l'anno 2009/2010 prodotta dal Comitato d'Ateneo per la Qualità della Didattica è consultabile al link http://s3grt.unich.it/index.php?vista=anno
Percentuale laureati