FACOLTA' DI ARCHITETTURA - Corso di laurea: Architettura

Ordinamento Laurea Magistrale Ciclo Unico 5 anni
Classe LM-4 c.u. Classe delle lauree magistrali in Architettura e ingegneria edile-architettura (quinquiennale)
Accesso Il Corso di Laurea è a numero programmato stabilito annualmente dal Senato Accademico su proposta del Consiglio di Facoltà
Durata 5 anni
Frequenza Obbligatoria
Curricula Gli obiettivi formativi specifici si articolano secondo quattro ambiti di approfondimento interdisciplinare finalizzati a favorire la convergenza tra ricerca applicata e formazione.

Ambito Progetto e contesto (context sensitive design) al cui interno sono sviluppate prevalentemente le aree della progettazione architettonica e urbanistica assumendo come valore determinante il rapporto con il contesto dell'intervento.

Ambito Progetto e patrimonio (design with heritage) al cui interno sono sviluppate prevalentemente le aree della progettazione e della conservazione con riferimento ai saperi della storia e del restauro, assumendo come valore determinante il rapporto con il patrimonio storico-culturale.

Ambito Progetto e costruzione (building design) al cui interno sono sviluppate prevalentemente le aree della progettazione con riferimento ai saperi della tecnica delle costruzioni e delle tecnologie, assumendo come valore determinante il rapporto con i sistemi di realizzazione delle opere architettoniche.

Ambito Design e rappresentazione multimediale (design & multimedia drawing) al cui interno sono sviluppate prevalentemente le aree della progettazione con riferimento ai saperi del design industriale e della rappresentazione dell'architettura , assumendo come valore determinante il rapporto con la produzione e con le tecnologie digitali.
Piano didattico/Elenco insegnamenti
Modalità erogazione didattica Convenzionale
Organizzazione didattica Semestre
Titolo rilasciato Laurea magistrale in Architettura
Utenza sostenibile 250
Max numero crediti riconoscibili - Non vengono riconosciuti CFU per attività extrauniversitarie (carriere, onorificenze, lavori professionali, etc.) al di fuori di eventuali crediti per il tirocinio (max 9 CFU).

- Per i Corsi di Formazione e/o Specializzazione organizzati con finanziamenti pubblici (ad esempio POR regionali), si riconosce eventualmente, sulla base della valutazione dei programmi svolti, un max di 2 CFU.

- Per i trasferimenti da altre università italiane si riconoscono i CFU acquisiti nei diversi Settori Scientifici Disciplinari.

- Quando il riconoscimento viene chiesto per settori affini (es. ICAR/20 e ICAR/21, oppure ING-IND/11 e ING-IND/10) si confrontano i programmi ed eventualmente si riconoscono tutti o parte dei CFU acquisiti.

- Per i trasferimenti da Università straniere che non presentano indicazione di SSD, si analizzano i programmi confrontandoli con quelli del nostro Piano di Studi e sulla base delle affinità si riconoscono eventuali CFU.
Sede Campus di Viale Pindaro - PESCARA
Presidente corso di laurea Prof. Ludovico Micara
Date utili 15 luglio 2010/24 agosto 2010 preiscrizione concorso di ammissione
23 settembre 2010: scadenza immatricolazione
Costi La relativa modulistica è pubblicata al seguente link:
http://www.unich.it/ nella sezione Iscriversi/immatricolarsi del menu' Studenti:
http://www.unich.it/unichieti/appmanager/unich/didattica?_nfpb=true&_pageLabel=P13600317001240998428845
Sito del corso http://www.unich.it/architettura
L’ordinamento della Laurea Magistrale in Architettura prepara un architetto secondo le direttive per il riconoscimento a livello europeo. Il profilo scientifico del laureato magistrale è finalizzato alla identificazione, formulazione e risoluzione, anche in modo innovativo, di temi progettuali propri dell’architettura e dell’edilizia che richiedano un approccio interdisciplinare e multiscalare. I laureati magistrali sono posti in grado di predisporre progetti di opere, incluse quelle di grande complessità formale, funzionale e strutturale, dirigendone la realizzazione e coordinando, ove necessario, altri specialisti nei vari settori. Il laureato magistrale deve pertanto avere una conoscenza profonda di tutti gli strumenti propri dell’architettura e dell’ingegneria edile e piena padronanza degli aspetti relativi alla fattibilità dell’opera ideata sia alla scala edilizia, sia alla scala urbana e territoriale. I laureati magistrali devono inoltre essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell’Unione Europea, oltre l’Italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari.
Per l’immatricolazione al corso di laurea è richiesto un titolo di scuola secondaria superiore di durata quinquennale. Nel caso di titoli di scuola secondaria superiore di durata quadriennale, sarà necessaria una verifica dei debiti formativi ed il loro assolvimento da completarsi, di norma, entro il primo anno di studio.
Il Corso di Laurea è a numero programmato stabilito annualmente dal Senato Accademico su proposta del Consiglio di Facoltà. La prova di ammissione è strutturata sulla base delle indicazioni e dei criteri forniti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.
I laureati magistrali possono praticare la libera professione, nonché rivestire funzioni di elevata responsabilità in istituzioni ed enti pubblici e privati, studi professionali e società di progettazione operanti nei campi della costruzione, gestione, trasformazione e restauro degli edifici, delle città e del territorio.
Presentazione di una tesi di carattere progettuale secondo le modalità definite nei diversi Laboratori di Laurea del quinto anno.
L’attività di tirocinio è finalizzata a far acquisire allo studente esperienze di pratica professionale, procedure amministrative, gestione di cantiere, etc. Il periodo di tirocinio si svolge presso strutture pubbliche o private preventivamente convenzionate con la Facoltà. Prima dell’inizio dell’attività di tirocinio deve essere definito il “Progetto formativo” che sarà concordato con il Presidente del Corso di Laurea e controfirmato dal tutor della struttura pubblica/privata. Al termine del periodo di tirocinio lo studente deve predisporre una “Relazione riassuntiva” dell’esperienza svolta da sottoporre al Presidente del Corso di Laurea; tale relazione dovrà essere firmata dallo studente e controfirmata dal tutor della struttura pubblica/privata. I moduli per le nuove convenzioni con le strutture pubbliche/private e quelli per la definizione dei progetti formativi si possono ritirare presso lo Student Point.
Parere parti sociali Il Presidente invita il prof. Paolo Fusero - delegato del Preside della Facoltà di Architettura - ad illustrare il Corso di Laurea Magistrale a c.u. in Architettura modificato in base alla riforma degli ordinamenti didattici ex D.M. n.270 del 22.10.04. Il prof.Fusero passa ad illustrare obbiettivi e finalità del Corso soffermandosi anche sui relativi sbocchi professionali. In particolare fa presente che i laureati nel suddetto corso possono praticare la libera professione, nonché rivestire funzioni di elevata responsabilità in istituzioni, enti pubblici e privati, studi professionali e società di progettazione operanti nei campi della costruzione, gestione, trasformazione e restauro degli edifici, delle città e del territorio. Preso atto di quanto riferito dal prof. Fusero, si procede alla consultazione prevista dall’art.11 comma 4 del D.M. n.270 del 22.10.04. A seguito di ampio esame, tale consultazione risulta positiva.
Nominativi docenti di riferimento •CLEMENTI Alberto (ICAR/21)
•FUSERO Paolo (ICAR/21)
•MICARA Ludovico (ICAR/14)
Nominativi tutor •FUSERO Paolo
•MICARA Ludovico
Altre attività formative Fino ad un massimo di 9 CFU possono essere acquisiti attraverso un’attività di tirocinio formativo svolta presso strutture pubbliche o private preventivamente convenzionate con la Facoltà
L’attività di tirocinio è finalizzata a far acquisire allo studente esperienze di pratica professionale, procedure amministrative, gestione di cantiere, etc. Il periodo di tirocinio si svolge presso strutture pubbliche o private preventivamente convenzionate con la Facoltà. Prima dell’inizio dell’attività di tirocinio deve essere definito il “Progetto formativo” che sarà concordato con il Presidente del Corso di Laurea, con il tutor accademico e controfirmato dal tutor della struttura pubblica/privata. Al termine del periodo di tirocinio lo studente deve predisporre una “Relazione riassuntiva” dell’esperienza svolta da sottoporre al Presidente del Corso di Laurea; tale relazione dovrà essere firmata dallo studente e controfirmata dal tutor accademico e dal tutor della struttura pubblica/privata.
I moduli per le nuove convenzioni con le strutture pubbliche/private e quelli per la definizione dei progetti formativi si possono ritirare presso lo Student Point o scaricarlo dal sito www.unich.it/fusero o www.unich.it sotto la modulistica della Facoltà di Architettura.
Organizzazione Presidente: Prof. Ludovico Micara
Consiglio composto da: n. 28 docenti di I fascia, n. 25 docenti di II fascia, n. 27 rappresentanti dei ricercatori
Docenti di riferimento: Prof. Ludovico Micara, Prof. Giuseppe Barbieri, Prof. Paolo Fusero
Servizi http://portal.unich.it/unichieti/appmanager/unich/didattica?_nfpb=true&_pageLabel=P13600117001240994896828
Nominativi studenti Altobelli Carlo, Antonaci Antonio, Caniglia Cosimo, Cavalera Matteo Tommaso, Castigliego Carlo Antonio, Castrignanò Daniele, Lillo Alessandra, Mancini Antonio, Pignoli Cristina Lucia, Rabasco Canio, Remigio Martina, Tenace Daniele
Sintesi questionario laureandi Consultare direttamente i report dettagliati dell'indagine di ALMALAUREA sul Profilo dei Laureati e sulla Condizione Occupazionale al link http://statistiche.almalaurea.it/universita/statistiche/trasparenza?CODICIONE=0690105040300003

Sintesi questionario studenti La sintesi dei risultati per l'anno 2009/2010 prodotta dal Comitato d'Ateneo per la Qualità della Didattica è consultabile al link http://s3grt.unich.it/index.php?vista=anno
Percentuale laureati Consultare direttamente i report dettagliati dell'indagine di ALMALAUREA sul Profilo dei Laureati e sulla Condizione Occupazionale al link http://statistiche.almalaurea.it/universita/statistiche/trasparenza?CODICIONE=0690105040300003