FACOLTA' DI ECONOMIA - Corso di laurea: ECONOMIA E FINANZA

Ordinamento Laurea triennale (DM270)
Classe L-33 Classe delle lauree in Scienze economiche
Accesso Libero. La prova di verifica delle conoscenze per l'accesso si svolgerà il 9 settembre 2010 alle ore 14.00. L'esito negativo di tale prova comporta l'attribuzione di un obbligo formativo aggiuntivo. A coloro che non sosterranno tale prova sarà ugualmente attribuito tale obbligo formativo. Nell'anno accademico 2010-2011, l'obbligo formativo aggiuntivo consiste nella frequenza di un corso di recupero di 40 ore, che sara` svolto al primo semestre. Ulteriori dettagli sono contenuti nel Regolamento Didattico di Ateneo, disponibile nel sito www.unich.it/clef.
Durata 3 anni
Frequenza Frequenza non obbligatoria
Curricula Percorso formativo unico
Piano didattico/Elenco insegnamenti
Modalità erogazione didattica Convenzionale
Organizzazione didattica Semestre
Titolo rilasciato Laurea in Economia e Finanza
Utenza sostenibile 230
Max numero crediti riconoscibili 30
Sede Pescara - viale Pindaro, 42
Presidente corso di laurea Prof. Fausto Di Biase
Date utili Il 9 settembre 2010 alle ore 14 (presso l'aula 14) si svolgerà la prova di verifica delle conoscenze richieste per l'accesso.

Inizio attività didattica 13 settembre 2010
Lezioni primo semestre 13 settembre 2010 - 11 dicembre 2010
Interruzione per parziali I semestre 2 novembre 2010 - 6 novembre 2010
Festività natalizie 23 dicembre 2010 - 8 gennaio 2010
Prima sessione d’esami 13 dicembre 2010 - 5 febbraio 2011
Lezioni secondo semestre 7 febbraio 2011 - 14 maggio 2011
Festività pasquali 21 aprile 2011 - 27 aprile 2011
Interruzione per parziali II semestre 21 marzo 2011 - 26 marzo 2011
Seconda sessione esami 16 maggio 2011 - 10 settembre 2011
Vacanze estive 1 agosto 2011 - 31 agosto 2011
Costi vedi Bando d'Ateneo
Sito del corso http://www.unich.it/clef
Il corso intende soddisfare una specifica domanda di formazione, proveniente dalla moderna gestione degli investimenti finanziari, in cui le competenze di natura quantitativa (in senso statistico matematico) hanno assunto una rilevanza via via maggiore, affiancandosi alle competenze nelle tradizionali discipline economiche ed aziendali. Gli elementi che caratterizzano il progetto formativo sono: acquisizione delle conoscenze fondamentali e, in particolare, degli strumenti di tipo matematico-statistico, necessari per l'analisi dei mercati finanziari; acquisizione degli strumenti concettuali fondamentali per operare nei mercati finanziari; acquisizione delle conoscenze di base per la valutazione del funzionamento delle aziende; acquisizione degli strumenti di base per la comprensione del comportamento degli investitori; acquisizione degli strumenti di base per l'analisi delle variabili economiche; acquisizione degli strumenti di base per la comprensione delle normative relative alla finanza.
Le conoscenze richieste per l'accesso sono le abilità logico-matematiche, di cui al syllabus dell'Unione Matematica Italiana (http://umi.dm.unibo.it/downloads/syllabus.pdf) e una buona cultura generale. La prima parte della prova di verifica delle conoscenze richieste contiene domande di logica, algebra, aritmetica, geometria analitica, potenze e radicali, disequazioni, problemi, funzioni, statistica. La seconda parte, di cultura generale, contiene, in particolare, esercizi di comprensione testuale, logica, e padronanza lessicale.Ulteriori dettagli sono contenuti nel Regolamento Didattico di Ateneo, disponibile nel sito www.unich.it/clef.
I laureati in Economia e Finanza potranno svolgere la loro attività professionale nell'ambito delle strutture finanziarie e creditizie pubbliche e private, nei settori economici del pubblico e del privato e dell'economia sociale, nell'ambito di uffici studi di organismi territoriali, di enti di ricerca nazionali ed internazionali, nelle istituzioni finanziari, nelle imprese e negli organismi sindacali e professionali, presso gli organismi di controllo della Borsa o nelle libere professioni per le quali siano richieste le seguenti competenze: - attività di programmazione degli investimenti finanziari - promotore finanziario - esperto contabile - analisi e gestione dei portafogli obbligazionari ed azionari - attività di ricerca applicata alla programmazione delle attività finanziarie presso istituti di ricerca, uffici studi di istituti bancari ed assicurativi e di organizzazioni internazionali - attività di programmazione e controllo presso gli istituti pubblici preposti a tali funzioni, quali CON-SOB, Banca d'Italia, e Banca Centrale Europea - lauree e specializzazioni di livello superiore in ambito finanziario ed affine. Il corso prepara alle professioni di: Imprenditori, gestori e responsabili di piccole imprese nei servizi per le imprese, bancari e assimilati; Specialisti in attività finanziarie; Addetti ai servizi finanziari; Specialisti in contabilità e problemi finanziari.
La prova finale consiste nella esposizione orale e nella discussione di un elaborato scritto preparato dallo studente, dedicato a un tema avanzato, sotto la supervisione di un relatore. Verifica la capacità critica e la maturita' intellettuale del laureato e, in particolare, la capacità di raccogliere ed interpretare i dati, nei contesti economici e aziendali su cui insistono problematiche di natura finanziaria, tenendo conto degli aspetti sociali, economici e giuridici connessi allo sviluppo di una economia fortemente finanziarizzata quale e' quella odierna. In particolare, ai fini della valutazione finale la commissione esaminatrice dovrà accertare la capacità di selezionare e utilizzare i diversi quadri teorici e gli strumenti di analisi acquisiti durante il percorso formativo. Il candidato deve dimostrare padronanza degli argomenti, capacità di elaborare in modo autonomo le conoscenze acquisite e un buon livello di comunicazione.
Non Previsto
Parere parti sociali Il Comitato di consultazione sugli ordinamenti didattici si è riunito il giorno 15 gennaio 2010.
La Prof. Anna Morgante, Preside della Facoltà di Economia, illustra il Corso in Economia e Finanza. Il Comitato ha preso in esame gli obiettivi e la finalità del Corso soffermandosi sui relativi sbocchi professionali. I laureati in Economia e Finanza potranno svolgere la loro attività professionale nell'ambito delle strutture finanziarie e creditizie pubbliche e private, nei settori economici del pubblico e del privato e dell'economia sociale, nell'ambito di uffici, studi di organismi territoriali, di enti di ricerca nazionali e internazionali, nelle istituzioni finanziarie, nelle imprese e nelle organizzazioni sindacali e professionali, presso le strutture di controllo della Borsa. Il Comitato, a seguito di ampio esame, esprime parere positivo.
Nominativi docenti di riferimento Cristina CAROLI COSTANTINI, Claudia CECI, Vincenzo Andrietti, Sebastiano Carpi, Massimo Del Gatto Massimo, Fausto Di Biase, Lafratta Giovanni, Vitale Paolo, Marina Fuschi, Maurizio Parton
Nominativi tutor Dott.ssa Elvira Vitiello
Altre attività formative .
Organizzazione
Servizi http://www.unich.it:80/unichieti/appmanager/unich/didattica?_nfpb=true&_pageLabel=P13600117001240994896828
Nominativi studenti HILAJ Sefedin
Sintesi questionario laureandi Consultare direttamente i report dettagliati dell'indagine di ALMALAUREA sul Profilo dei Laureati e sulla Condizione Occupazionale al link http://statistiche.almalaurea.it/universita/statistiche/trasparenza?CODICIONE=0690104015300005
Sintesi questionario studenti La sintesi dei risultati per l'anno 2009/2010 prodotta dal Comitato d'Ateneo per la Qualità della Didattica è consultabile al link http://s3grt.unich.it/index.php?vista=anno
Percentuale laureati Consultare direttamente i report dettagliati dell'indagine di ALMALAUREA sul Profilo dei Laureati e sulla Condizione Occupazionale al link http://statistiche.almalaurea.it/universita/statistiche/trasparenza?CODICIONE=0690104015300005